Cerca nel Sito
Chi è online
 23 visitatori online
J!Analytics

Il laser e la prostata

Già da molti anni negli Stati Uniti, e più recentemente in Italia, la patologia benigna urologica più frequente nell’uomo dopo i 50 anni, cioè l’ipertrofia prostatica benigna (IPB), può essere trattata con il Laser (TULIP-Vaporizzazione della prostata). Sicuramente dalle prime applicazioni del laser per il trattamento della IPB ad oggi abbiamo assistito ad una evoluzione nelle fonti di energia impiegate e ad un perfezionamento nella tecnica di esecuzione dell’intervento che, come nella classica resezione della prostata (TURP), avviene per via endoscopica. I punti di forza del laser sono sicuramente il ridottissimo rischio di sanguinamento durante l’intervento e nel post-operatorio e la possibilità di essere dimessi il giorno seguente senza catetere.

Leggi tutto...

 

Novità sul trattamento dei disturbi urinari causati dall’Ipertrofia Prostatica Benigna (IPB)

I disturbi urinari causati dalla IPB aumentano con l’età, ed è stato stimato che ne sono affetti tra il 14% ed il 30% degli uomini al di sopra dei 50 anni. Un tipico disturbo di questi pazienti è la nocturia (necessità di urinare spesso durante la notte), che influisce sulla qualità del sonno e sulla qualità di vita. Il fatto di alzarsi per urinare, soprattutto durante la prima parte della notte, diminuisce la funzione ristorativi del sonno e può causare sonnolenza durante il giorno e danneggiare le funzioni cognitive (aumento di cadute o fratture ossee, di incidenti stradali, aumento del rischio di malattie cardiovascolari, di disordini metabolici e di depressione).

Leggi tutto...

 

<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 2